.
Annunci online

viewsandnews
...QUESTIONE DI PUNTI DI VISTA...

3 ottobre 2018
la vita insieme a voi
Forse un giorno non ricorderò più il meraviglioso caos di questo periodo della mia vita. E no, non parlo dei continui risvegli notturni e dell'essere costantemente in piedi all'alba in qualsiasi giorno della settimana, che sia lunedì o sabato mattina, pieno inverno o una splendida giornata di vacanza fa poca differenza per me, che dormivo nove ore a notte e mi svegliavo al mattino nella stessa posizione in cui mi ero addormentata la sera. No, questo non potrò mai scordarlo. 
Quello che ho paura di dimenticare sono i momenti che passo insieme a voi, quelle piccole cose che rendono ogni giorno unico e speciale.
Mi piacerebbe poter ricordare Marianna che si sveglia al mattino e la prima cosa che fa è mettersi in testa una coroncina che usa come fermaglio per i capelli, per poi infilarsi nel letto accanto a me e cominciare a raccontarmi, parlando ininterrottamente, tutto quello che il giorno prima le è capitato a scuola (ma raccontarmelo quando al pomeriggio ti chiedo "come è andata?" no eh...troppo scontato!). 
E non vorrei mai dimenticare Lorenzo con il nasino ammaccato dopo una caduta al parco, che segue la sorella ad ogni passo e quando vuole farsi capire, in una lingua che ancora solo lui comprende, china il viso e pretende che lei lo guardi negli occhi. 
E quella fantastica visita dalla pediatra che ti rassicura e ti fa sentire serena salvo poi accorgersi, una volta tornati a casa e rigorosamente dopo aver parcheggiato la macchina, che Mari ha scordato nello studio il suo coniglietto di peluche (già piange disperata) e Lollo, che invece dorme beatamente nel seggiolino con la bocca spalancata ed espressione  soddisfatta, ha in mano un libricino di Winnie The Pooh "sottratto" allo studio della dottoressa (che fai non torni indietro a ristabilire l'ordine delle cose?). 
E vorrei ricordare per sempre le serate trascorse seduta per terra a giocare con voi (perché il divano è un elemento d'arredo ai miei occhi, un "gonfiabile" ai vostri), con i giochi sparsi in ogni angolo della casa, a controllare che non vi facciate troppo male.
E quella volta in cui Mari mi ha detto che per carnevale vorrebbe che il fratello si vestisse da cavallo e lei da principessa!!!
E Lorenzo che, dopo l'ennesimo lavaggetto del naso fatto però stavolta col nebulizzatore (o aerosol nasale...ebbene sì, esiste pure questo...) ha cominciato a correre per il corridoio velocissimo, un piccolo Usain Bolt, e a ridere per la meraviglia di quello che le sue gambe, per la prima volta, riuscivano a fare...
E poi io e Vincenzo, i nostri abbracci sciolti dalla vostra gelosia e irrefrenabile bisogno di esser presi in braccio proprio in quell'istante...
Come era la mia vita prima di voi non lo ricordo più, della mia memoria c'è poco da fidarsi. 
Sarà che è arrivato il momento di tenere un diario. Sarà uno specchio in cui rifletterci tutti insieme tra un po' di anni e sorridere di come eravamo, e di come siamo diventati.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. #family #love #figli #mamme

permalink | inviato da Punti_di_vista il 3/10/2018 alle 13:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 50978 volte